Hashtag

718
4404
Pop
2014
Hashtag

Gli #HASHTAG sono un gruppo vocale composto da quattro elementi:
Manuel Cabeccia, Gabriele Lubinu, Luca Zallu e Giovanni Battista (Gian) Virdis.

Nasce nel 2013 a Sassari in origine come un terzetto vocale.
Nell’Ottobre 2014 raggiungono la formazione attuale.
È curioso il fatto che i ragazzi, da molti anni amici per via della loro stessa passione, si siano ritrovati per caso a una serata di musica live in un locale, durante la quale improvvisano cantando insieme un brano, per gioco e per divertimento, e da quel momento capiscono la dimensione, la direzione e il percorso da intraprendere da quel giorno in poi.

I quattro elementi raccontano quattro esperienze di vita e quattro percorsi artistici differenti: cori polifonici, CET di Mogol, casting di Talent televisivi, accademie discografiche, gare canore e altre espereinze artistiche. Riuniti insieme dallo stesso sentimento di amore per la Musica, dallo stesso desiderio di affermarsi nel panorama musicale italiano e estero.

Gli #Hashtag riuniscono in un’unica voce l’unico strumento che sono in grado di “suonare”, le corde vocali, attraverso l’uso delle armonizzazioni. Il loro sound prettamente pop/pop-rock è un mix di voci e rivisitazioni in chiave polifonica, ma non mancano lo stile, la vocalità e l’interpretazione di ogni singolo elemento.

Nel 2014 partecipano ai Casting di Xfactor8 dove arrivano fino ai Bootcamp tra gli ultimi 11 gruppi superstiti di tutta Italia.

Nel 2015 pubblicano il loro primo singolo scritto e musicato da Daniele Ledda dal titolo “Quest’estate insieme a te”, presente in tutte le piattaforme musicali, il prodotto ottiene un lusinghiero successo.

Il 31 Dicembre 2015 aprono il concerto dei Train To Roots, in occasione dei festeggiamenti del Capodanno a Sassari e, nell’estate dello stesso anno, iniziano il loro tour nelle piazze della Sardegna.

Ottengono numerosi piazzamenti di rilievo nelle maggiori manifestazioni canore dell’isola e non, in particolare accedono alla Finale Nazionale del Festival Estivo di Piombino piazzandosi sul podio con il loro secondo brano inedito dal titolo “Il duello”, scritto e musicato da Gabriele Oggiano e Gino Marielli (componente dei Tazenda).

Nel 2017 partecipano ad Area Sanremo Tour che dopo numerose selezioni li porta alle Finali Nazionali di Area Sanremo 2018 tra gli ultimi 5 artisti selezionati dalla Sardegna dalla Commissione Artistica composta da Massimo Cotto (direttore Virgin Radio), Antonio Vandoni (direttore Radio Italia), Stefano Senardi (direttore artistico Area Sanremo) e Maurizio Caridi (presidente Orchestra Sinfonica di Sanremo).
Alle Finali Nazionali presentano il loro inedito dal titolo “Mentre la pioggia è un frame” scritto e composto da Rory Di Benetto (autore di calibro nazionale), D. Galenda, C. Montanari e S. Laddomada.

Nel Gennaio 2018 pubblicano la cover “Con Te” di Sergio Sylvestre che li ha fatti accedere alle Finali Nazionali di Area Sanremo e l’inedito presentato alle stesse “Mentre la pioggia è un frame”.

Si prestano a molte manifestazioni a scopo benefico e collaborano con Associazioni di Volontariato presenti nel territorio.

Il progetto #Hashtag lavora alla realizzazione di diversi inediti, alcuni già realizzati e altri in fase di elaborazione.

Componenti
Manuel Cabeccia, Luca Zallu, Gabriele Lubinu, Giab
Titolo brano
Mentre la pioggia è un frame
share

3 Comments

  1. pino paolessi says:

    canzoncina che sembra confezionata bene …ma come l ascolti, poi non lascia nulla,tanto meno emozioni,l identita’ X factoriana ,che a voi piace tanto,non puo’ essere frutto di originalita’
    anzi vi riporta nello steoreotipato pentolone italiano, dei gruppi nostrani,senza arte ne’ parte, in cerca difficili identita’artistiche…….

  2. Manuel Cabeccia says:

    Caro pino, se sei offeso con Gabriele perché, in un concorso non ti ha fatto passare e ti ha dato un commento negativo, non c’è bisogno di essere così risentito.
    Non si può piacere a tutti nella vita 😉 almeno le cose sono reciproche!!! Buona vita è buona musica

  3. pino paolessi says:

    Manuel il vs gabriele non ha il potere di ammettere e non ammettere ad un contest …..ma invece di giudicare …a quale titolo poi ??!!ha offeso dei concorrenti …io ho espresso un giudizio senza offendere sul vs pezzo…gabriele canta con voi e tenetevelo stretto…doveva solo chiedere scusa a me ed altre persone ….l educzione non è in concorso….auguri per la vs partecipazione

Lascia un commento